Percorso diagnostico

Consulenze specialistiche in ambito peritale/forense

In ambito forense, il Giudice del Tribunale può disporre una Consulenza Tecnica d’Ufficio (CTU) o una Perizia, a seconda che si tratti, rispettivamente, di un processo civile o penale, così da poter acquisire elementi di conoscenza più approfonditi mediante il supporto delle specifiche figure professionali specializzate nel settore di pertinenza del procedimento.

Lo Psichiatra Forense rappresenta la figura professionale a cui un Giudice può formulare dei quesiti di ordine specialistico, in qualità di Consulente Tecnico d’Ufficio (CTU), all’interno di un processo civile, o Perito, in caso di processo penale.

Le parti coinvolte in un processo e/o i relativi legali difensori, a loro volta, possono nominare un Consulente Tecnico di Parte (CTP), definizione valida sia nel processo civile che penale, che tuteli gli interessi della parte per cui lavora, vigilando sulla correttezza delle operazioni di valutazione condotte dal CTU o dal Perito e garantendo la difesa della verità.

Anche il ruolo di CTP, come quello di CTU o Perito, può essere ricoperto dallo specialista Psichiatra Forense, in occasione di procedimenti ove sia richiesta specifica competenza.

Nell’espletamento delle operazioni di consulenza o peritali, lo Psichiatra può a sua volta avvalersi di un ausiliario tecnico con competenze psicologiche/psicodiagnostiche.

Principali Ambiti di Consulenza.

Valutazione specialistica nelle richieste di invalidità civile, pensione di inabilità, pensione di reversibilità per inabilità al lavoro, etc.

Valutazione specialistica nelle richieste di interdizione, inabilitazione, amministrazione di sostegno, nei casi di infermità mentale.

Valutazione della capacità genitoriale per l’affidamento di minori nei casi di separazione e divorzio (Tribunale dei Minori, Tribunale Ordinario).

Accertamenti peritali nel Diritto Canonico (invalidità del matrimonio, annullamento alla Sacra Rota, etc.).

Accertamento del danno biologico di natura psichica, del danno morale ed esistenziale (danno da menomazione fisica, danno da lutto, danno da mobbing, danno da stalking, danno da maltrattamenti ed abusi, danno da violenza intrafamiliare etc.).

Accertamento della capacità di disporre per testamento.

Accertamento della capacità di rendere testimonianza in processi civili e penali.

Accertamento della capacità di intendere e di volere in termini di imputabilità, pericolosità sociale e processabilità del reo, nonché di compatibilità con il regime carcerario.

Accertamento della maturità psicologica del minore (nei casi di reati commessi su minore o da minore).

 

Richiedi informazioni

 

Compila il form nella sezione contatti oppure chiamaci per ottenere informazioni in merito alle attività di consulenza di Polyedra Clinical

Contatti