Disturbi trattati

Disturbi correlati ad eventi stressanti o traumatici

Eventi molto gravi nella vita di una persona possono fungere da stressor e/o determinare una ‘ferita/lesione’ (trauma psichico). Generalmente di fronte ad una situazione traumatica, l’individuo genera una risposta di stress fisiologica alla quale è solitamente seguito un adattamento, ovvero la possibilità di integrare l’informazione traumatica con i modelli preesistenti di consapevolezza di sé e del mondo. Qualora non si verifichi una risposta fisiologica adattiva, il soggetto può non riuscire a fronteggiare l’evento, sviluppando un Disturbo da Stress.

Tra i Disturbi correlati a Stress o Trauma:

Il Disturbo reattivo dell’attaccamento: solitamente riguarda bambini tra i 9 mesi ed i 5 anni. Comprende una serie di comportamenti inibiti ed emotivamente ritirati nei confronti dei propri genitori o di chi se ne prende abitualmente cura. Si sviluppa in un contesto di trascuratezza o deprivazione sociale, ripetuti cambiamenti di figure con funzioni genitoriali e/o istituzionalizzazione. Il bambino solitamente mostra una compromissione della propria capacità di regolare le emozioni, mostrandosi facilmente irritabili, tristi o spaventati in modo ingiustificato.

Il Disturbo da Impegno Sociale disinibito: si verifica dalla prima infanzia all’adolescenza. Il soggetto manifesta una serie di comportamenti contraddistinti da interazioni socialmente disinibite con adulti sconosciuti con scarsa reticenza negli approcci, eccessiva familiarità, elevata disponibilità ad allontanarsi con adulti sconosciuti, ecc.

Il Disturbo da Stress Post-Traumatico (DPTS) si manifesta con la comparsa di determinati sintomi (sintomi intrusivi associati all’evento, evitamento degli stimoli associati all’evento, alterazioni negative di pensieri ed emozioni associati all’evento ed alterazioni dell’arousal e della reattività associati all’evento), a seguito dell’esposizione ad uno o più eventi traumatici.

Il Disturbo da Stress Acuto prevede un quadro sintomatologico similare al DPTS ma con una durata dei sintomi che va da 3 giorni ad un mese dall’esposizione al trauma. Il disturbo può risolversi entro un mese dall’esposizione al trauma o sfociare in un DPTS.

Il Disturbo dell’Adattamento prevede lo sviluppo di sintomi emotivi e comportamentali, clinicamente significativi, in risposta ad uno o più eventi stressanti identificabili. Il disturbo esordisce entro 3 mesi dall’esposizione all’evento stressante e non dura più di sei mesi dopo la fine dell’evento o delle sue conseguenze.

 

Richiedi informazioni

 

Compila il form nella sezione contatti oppure chiamaci per ottenere informazioni in merito alle attività di consulenza di Polyedra Clinical

Contatti